Bacino del fiume Po

Condizioni idrologiche al 15 luglio 2019

Data elaborazione 16 luglio 2019

PORTATE E LIVELLI IDROMETRICI DEL FIUME PO
Le condizioni del fiume Po si presentano inferiori alle medie registrate per il mese di luglio negli anni di riferimento più recenti.
Nella sezione di Pontelagoscuro, in particolare, il 15 luglio u.s. il valore di portata media giornaliera è stato pari a circa 613 m3/s, inferiore al valore medio mensile di luglio (716 mc/s circa) del periodo 2003-2018.
Il trend delle portate e dei livelli idrometrici è tuttavia in aumento.
Nella sezione di Cremona si segnala in data odierna un livello idrometrico superiore di 1,51 m rispetto al minimo storico, che è stato registrato nel luglio 2005 pari a -7.80 sullo zero idrometrico.
A Boretto si registrano 2,03 m in più rispetto al minimo storico registrato nel luglio 2015, pari a -4.50 sullo zero idrometrico.

INTRUSIONE SALINA
Stante l’attuale deflusso nel fiume Po a Pontelagoscuro, l’intrusione salina nei rami del Delta è ancora limitata da valori sufficienti di portata in alveo.

VOLUMI INVASATI NEI BACINI MONTANI
I volumi di acqua invasati nei bacini montani alpini oggetto di monitoraggio sono pari a circa 880 milioni di mc (14 luglio), in aumento.
In termini percentuali si tratta di circa il 68% del volume massimo invasabile nell’intero distretto del Po (stimabile in oltre 1300 milioni di mc); tale valore risente dell’apporto nivale, ancora significativo nonostante il notevole innalzamento dei valori di temperatura avvenuto nelle scorse settimane.
Il dato è superiore alla media dei valori storici d’invaso osservati dal 2003 al 2015 per il mese di luglio, media stimabile in circa 797 milioni di mc nel bacino idrografico del fiume Po.

NEVE
L’accumulo nevoso alpino è in via di esaurimento, coerentemente con l’andamento medio nel periodo.

VOLUMI INVASATI NEI LAGHI REGOLATI
Alla data odierna, i volumi di acqua attualmente invasati nei grandi laghi regolati (Maggiore, Como, Iseo, Idro e Garda) sono pari a circa 920 Milioni di mc.
In termini percentuali si tratta del 82% circa rispetto al volume massimo invasabile.
Il dato è pari a circa il 23% in più della media storica dei valori alla metà di luglio nel periodo 2003 – 2018.

TENDENZA IDROMETEO NEI PROSSIMI GIORNI
Precipitazioni: nei prossimi giorni è prevista una limitata possibilità di precipitazione sugli ambiti alpini, soprattutto orientali, del distretto.
Portate del fiume Po: in temporaneo aumento sui valori medio-bassi del periodo.

Bollettino_15_7_2019